.
Annunci online

partitodemocraticofrancia
Blog ufficiale della sezione Francese del Partito Democratico


Date da ricordare:

13 dicembre: nelle sale della mairie del 13° dalle ore 14h Camp sulla ricerca. Interverranno Ivan Scalfarotto, Maurizio Chiocchetti, Maurizio Ferraris e Irene Tinagli.

6 dicembre: manifestazione Pro Saviano e contro tutte le mafie, Place d'Italie dalle 15,00 alle 20,00.

3 dicembre: ore 19h00 incontro su politica e giustizia con il deputato del PD eletto nella circoscrizione Europa Gianni Farina presso la Fédération de Paris du Parti socialiste 32, rue Alexandre Dumas, 75011 Paris 2° piano.

25 novembre: riunione pubblica PD Parigi, 18h30, 28, rue Claude Tillier, 75012 Parigi.

14 novembre: presidio contro la riforma Gelmini davanti al consolato venerdi 14 novembre dalle 10h00 alle 15h00 in Rue Emile Augier n.5, 75016, Parigi.

25 ottobre: Salva l'Italia a Parigi, dalle 14h alle 20h, Salle du Fer à Cheval, Marie du XIII, 1, Place d'Italie, 75013 Parigi.

Link al sito di:

Contattaci:
12 gennaio 2009
Candidatura Beatrice Biagini
Candidatura di Beatrice Biagini alla segreteria politica del circolo del Partito Democratico di Parigi


Parigi, 10 gennaio 2009



Le primarie del 2007 per il Segretario nazionale del Partito Democratico hanno fatto nascere a Parigi un coordinamento che ha riunito le esperienze dei Democratici di Sinistra e della Margherita presenti a Parigi e in Francia. Questo non è stato il solo risultato : il progetto del Partito Democratico all’estero è stato capace a Parigi di far condividere il percorso della campagna elettorale per le elezioni del 2008 con tutte quelle associazioni, patronati e comunità italiane che si sono riconosciute nella proposta politica del Partito Democratico, tanto in Italia quanto all’estero.
Il 2008 è stato un anno determinate per l’organizzazione di un primo coordinamento in Francia e la campagna elettorale, con l’individuazione di due candidati residenti in Francia alla Camera e al Senato, è stata l’occasione per costituire un gruppo di persone che ha saputo costruire un programma di iniziative e di seminari con formule e contenuti diversi e corrispondenti alle sensibilità di ciascuno. Dalle discussioni sulla laicità, all’iniziativa contro tutte le mafie, dall’impegno per gli appuntamenti elettorali francesi per il rinnovo delle amministrazioni locali, alla creazione del camp sulla ricerca, il patrimonio di idee, metodi e impegno del gruppo parigino è stato costruito con la logica del rispetto delle posizioni, della ricerca di una discussione costruttiva e con la presentazione di documenti e proposte ai parlamentari eletti all’estero e al partito, nonché al mondo associativo italiano all’estero.

Il contributo che associazioni come le ACLI francesi e i loro dirigenti hanno fornito alla costruzione di questo patrimonio è stato fondamentale e continuerà ad esserlo in futuro.
Dal 2007 siamo quindi al 2009. L’approvazione dello statuto estero, seguito e curato dal gruppo francese grazie al lavoro del delegato di Parigi all’assemblea costituente, e del regolamento per l’elezione del coordinamento politico dei circoli all’estero, ci consentono adesso di costituire la struttura del partito anche a Parigi.
La mia candidatura alla segreteria politica del Circolo di Parigi intende presentare alcune direttive di lavoro sulle quali sono a chiedere l’adesione da parte degli iscritti e dei simpatizzanti del PD di Parigi :

1.    Il 2009 sarà l’anno delle elezioni europee. L’Europa si deve preparare a gestire la prossima auspicata ratifica del Trattato di Lisbona che speriamo essere la più completa e partecipata possibile. La cittadinanza europea deve rappresentare sempre di più l’orizzonte dei paesi membri affinché i diritti e le opportunità patrimonio del percorso di costruzione europea, siano estesi e riconosciuti, e possano concretamente entrare nella vita di tutti i cittadini. L’Europa deve recuperare il suo ruolo nel panorama internazionale e uscire dalle ambiguità e dalle difficoltà dimostrate anche in questi giorni drammatici per la costruzione di una prospettiva di pace in Medio Oriente. Il Partito Democratico deve scegliere una posizione chiara in seno al Parlamento europeo e saper interpretare la volontà dei suoi elettori piuttosto che gli interessi della sua classe dirigente: la campagna elettorale per le europee deve essere un’opportunità per indicare al corpo elettorale una prospettiva moderna, per un’Europa unità, dei diritti, economicamente orientata alla solidarietà e alla costruzione di reali opportunità di accesso al mondo del lavoro e della ricerca. Il Partito Democratico deve stare con le forze riformiste e democratiche europee e uscire dal percorso di costituzione nato da due forze, quella dei DS e quella della Margherita. Deve iniziare finalmente a lavorare in Europa per il progetto di nuova solidarietà, rispetto ambientale, innovazione e sviluppo sostenibile che il Partito socialista europeo ha presentato nel Manifesto per le Europee.

2.    All’estero il Partito Democratico deve costruire relazioni sempre più strette e estendere le collaborazioni con le associazioni italiane all’estero e con i movimenti più interessanti per conoscere e interpretare le proposte e le vere necessità degli italiani all’estero e in mobilità. Intercettare le nuove richieste della comunità italiana all’estero significa allargare la conoscenza della comunità italiana e europea in movimento e rinnovare le rappresentanze istituzionali previste dalla legge italiana. Il processo di rinnovamento dovrà essere attento a quanto accade negli altri paesi e avere la capacità di intercettare e capire i nuovi profili dei cittadini italiani che vivono e lavorano all’estero senza dimenticare le comunità italiane più radicate. La capacità del PD all’estero di entrare in contatto con i contesti locali deve anzi essere uno dei principali obiettivi per costruire alleanze e partecipazione nella vita politica e nelle amministrazioni locali.

3.    Il partito all’estero deve avere il coraggio e la libertà di discutere in modo aperto i temi più delicati e complessi che bloccano di fatto in Italia il partito in una situazione di stallo ormai insostenibile. Il rinnovamento della classe dirigente e la costruzione di un partito moderno e capace di interpretare il XXI secolo deve essere l’obiettivo sul quale il PD Parigi e in generale il PD all’estero possono intervenire attraverso la conoscenza e condivisione di modalità più moderne e attente al merito e alla competenza delle persone. Il valore più importante del PD tanto in Italia quanto all’estero deve essere la competenza e l’onestà del personale politico che si candida a guidare il partito. In questo senso la questione morale all’interno del partito deve rappresentare una priorità di fronte alla quale non nascondersi e non esitare a condannare gli errori compiuti.

4.    Il PD Parigi si impegna a dare un contributo alla costruzione di un partito laico, moderno e di sinistra all’estero in Italia che faccia tesoro delle esperienze e dell’entusiasmo di tutte le persone che si sono dimostrate interessate alla nascita di nuovo partito politico. Questo contributo sarà importante anche per il rinnovo di molte amministrazioni locali e regionali che si svolgeranno nel corso del 2009.




permalink | inviato da partitodemocraticoparigi il 12/1/2009 alle 22:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
12 gennaio 2009
Elezioni del circolo di Parigi
Sabato 10 gennaio si sono tenute le elezioni per la Segreteria del Circolo di Parigi.
All'unanimità l'assemblea composta da iscritti e simpatizzanti ha eletto:

Beatrice Biagini Segretario politico
Riccardo Spezia Presidente dell'Assemblea
Aldo Bechi Tesoriere del circolo

adesso abbiamo pensato di procedere nella prossima riunione che faremo il 30 gennaio alle 18,30 (il luogo ve lo comunichiamo quanto prima) la definizione del comitato di segreteria e il calendario delle nostre iniziative (seminari, ricerche, documenti etc).

Qui
trovate il documento che Beatrice Biagini ha preparato e con il quale ha richiesto le firme per la candidatura. La sua era la sola candidatura presentata. Non ci sono state quindi primarie, ma un voto unanime sulla proposta. Ringraziamo tutti per l'entusiasmo, il calore e la fiducia. Ma soprattutto per il lavoro che abbiamo fatto e per l'energia per affronatre quello che ci aspetta.

Le tessere sono state consegnate e ricordiamo a tutti coloro che hanno fatto la pre iscrizione che possono ritirarle. E insieme, a coloro che vogliono prenderla, che adesso è possibile.


La questione morale, come discusso sabato pomeriggio, sarà, con il rinnovamento della classe dirigente, uno dei nostri temi caratterizzanti e su questo aspettiamo contributi e idee da parte di tutti.

Il nostro circolo si conferma come un laboratorio di idee e altrenative che cercheremo di trasmettere al partito per costruire anche da qui una prospettiva migliore.
Grazie ancora a tutti per il clima e l'intelligenza con cui condividiamo questo lavoro!

Beatrice Biagini
Riccardo Spezia



permalink | inviato da partitodemocraticoparigi il 12/1/2009 alle 21:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
18 dicembre 2008
CAMP Ricerca/Università: Primi risultati

Il Camp ha avuto luogo sabato 13 dicembre. Hanno partecipato 40 ricercatori. I risultati preliminari si trovano alla pagina

http://docs.google.com/View?docid=dz6sr8t_53g8nq5s59

che, lo ripetiamo, non contiene le nostre proposte, ma le proposte raccolte nella discussione pubblica recente. Ci è sembrato utile dar loro un’articolazione, mostrarle in un unico documento a fini comparativi, e preparare il questionario online che potrà permettere alla comunità degli attori della ricerca di valutarle.

Il gruppo Ricerca

Vedi il resoconto del Camp scritto da Riccardo Spezia sul sito dei Mille

10 dicembre 2008
Ricerca/Università Camp Parigi
Ci sono molte proposte di riforma del sistema ricerca/università in Italia, non è forse ora di chiedere agli attori di questo sistema che cosa ne pensano? L’associazione Democratici Parigi organizza un Bar Camp e invita i ricercatori italiani in Francia stabilmente o di passaggio a partecipare alla creazione di un questionario online destinato alla comunità scientifica. Sala “Fer-à-Cheval” alla Mairie del 13° Arrondissement, 1 Place d’Italie, 75013 Parigi, Metro Place d’Italie, sabato 13 dicembre 2008, ore 14-19. Grazie di segnalarci l’intenzione di partecipare a iresearchcamp@gmail.com. Documento di lavoro: http://docs.google.com/Doc?id=dz6sr8t_41hbfnmcdk (con una sessantina di proposte di riforma!)
In apertura e chiusura dei lavori, brevi interventi kick-up e take-home di: Roberto Casati (CNRS Parigi), Irene Tinagli (Carnegie Mellon, autore di Talenti da svendere), Maurizio Ferraris (Università di Torino, autore di Un’Ikea di Università), Maurizio Chiocchetti (PD Mondo), Ivan Scalfarotto (Londra e Costituente del PD).

Vi aspettiamo numerosi per partecipare al lavoro o anche semplicemente per vedere come funziona o per ascoltare le conclusioni.
Sarà poi l'occasione per farci gli auguri di buone vacanze.



permalink | inviato da partitodemocraticoparigi il 10/12/2008 alle 12:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
27 novembre 2008
Iniziative Dicembre
Per chi non era presente alla scorsa riunione, ecco il fitto programma di iniziative e incontri per il mese di dicembre:

  • il 3 dicembre ore 19h00 incontro su politica e giustizia con il deputato del PD eletto nella circoscrizione Europa Gianni Farina presso la Fédération de Paris du Parti socialiste 32, rue Alexandre Dumas, 75011 Paris 2° piano
  • il 6 dicembre  siamo coinvolti nell'organizzazione di una manifestazione Pro Saviano e contro tutte le mafie che si terrà in Place d'Italie dalle 15,00 alle 20,00  con letture di brani di testi contro la mafia, documenti di magistrati, pagine di letteratura italiana sul tema. L'associazione francese ReSo (Réformistes et solidaires), Libera (sezione Parigi), Italie à Paris e altre associazioni italiane e francesi e il PS francese sostengono la manifestazione e saranno con noi in piazza.
  • il 13 dicembre sempre nelle sale della mairie del 13° organizziamo dalle ore 14h il camp sulla ricerca: presentazioni di libri, interventi sulle riforme e le proposte votate da ricercatori e studenti universitari in quella sede secondo il metodo del barcamp. Saranno presenti Maurizio Ferraris ("Un'Ikea di Università" Cortina 2001) e Irene Tinagli ("Talento da svendere" Eiunaudi 2007). Saranno presenti Ivan Scalfarotto e Maurizio Chiocchetti, responsabile PD Mondo.
Ognuna delle iniziative è aperta al pubblico.
Nelle iniziative del 6 e del 13 dicembre chiederemo una minima quota di partecipazione e sarà possibile iscriversi all'Associazione Democratici Parigi e al circolo Pd Parigi.

Ricordiamo che entro il 31 Dicembre 2008 è necessario iscriversi alle liste complementari della propria Mairie per avere il diritto di votare alle prossime elezioni europei nelle circoscrizioni francesi. Non è necessario essere iscritti all'AIRE ma presentare una fattura EDF o simili all'ufficio elettorale della Mairie. Sarà poi possibile scegliere se votare per le liste italiane o francesi.




permalink | inviato da partitodemocraticoparigi il 27/11/2008 alle 12:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
3 novembre 2008
POLITICA
Tesseramento e Candidature
Come sapete già dalla riunione di ottobre abbiamo iniziato le iscrizioni al PD Circolo di Parigi che abbiamo continuato con successo nella giornata del 25 ottobre in occasione della manifestazione Salva l’Italia.
Il tesseramento per quest’anno continua per tutto il mese di novembre. Chi volesse iscriversi ma non sa dove andare a farlo può scrivere per informazioni direttamente alla mail (partitodemocraticoparigi@gmail.com). Invitiamo tutti quanti ad iscriversi, perché più siamo meglio possiamo portare avanti le nostre attività con la dinamicità, l’indipendenza e l’autonomia che ci hanno contraddistinti in questo anno di vita.

Dopo il tesseramento si potrà procedere all’elezione delle cariche del circolo, segretario politico, presidente dell’assemblea degli iscritti e tesoriere. Questo terminerà formalmente la nascita del nostro circolo di Parigi. Ricordo che a queste cariche possono avere accesso esclusivamente gli iscritti.
Aventi diritto di voto per il segretario politico sono sia gli iscritti sia i simpatizzanti.
Il bureau dell’associazione, in qualità di unica figura giuridica che ha una legittimità d’azione in Francia, in questa fase transitoria, si prenderà carico di organizzare la costituzione del circolo e le elezioni delle cariche. A giorni arriverà da Roma il regolamento attuativo dello statuto estero che ci fornirà maggiori dettagli sull’attuazione pratica.
In ogni modo, alla fine del tesseramento seguirà l’elezione delle cariche che è aperta a tutti gli iscritti e che vogliamo si faccia nella massima trasparenza e partecipazione.

Per questo, ha inizio l’appello alle candidature che dovranno essere inviate, insieme ad una dichiarazione di intenti, alla mail partitodemocraticoparigi@gmail.com e saranno pubblicate successivamente sul sito www.partitodemocraticoparigi.org e sul blog http://partitodemocraticofrancia.ilcannocchiale.it .

Buona giornata, e a presto

Riccardo Spezia
Per l’Associazione Democratici Parigi

18 ottobre 2008
POLITICA
Riunione Ottobre
Con un po' di ritardo ecco gli "hot topics" della scorsa riunione:

1) presentazione dello statuto estero relativo a primarie e costituzione circoli. Secondo lo schema per l'organizzazione del partito all'estero saranno indette primarie per l'elezione dei cordinamenti di circolo territoriali e di paese. Definite le cariche a livello locale e nazionale si procederà all'individuazione dei rappresnantanti di ciascun paese al cordinamento di ripartizione continentale. Un membro per ciascuna ripartizione farà infne parte del cordinamento della circoscrizione estero insieme alla segreteria e agli eletti all'estero.
Per quanto riguarda il calendario francese l'assemblea ha ritenuto importante cercare di attivare in tempi brevi i contatti francesi affinché si possa stimolare la nascita di circoli territoriali in altre città francesi. A questo proposito contatti sono giàpresenti in città quali Strasburgo, Valencienne, Marsiglia, Lione, Grenoble, Lille. L'intenzione e la volontà sono quelle di cercare di raggiungere entro la fine dell'anno la costituazione di altri circoli oltre quello parigino che in questa fase si mette a disposizione per affiancare la costruzione nelle altre città.

2) presentazione delle iniziative e dei gruppi di lavoro.
    La scadenza europea è certamente un'occasione determinante per concretizzare le iniziative sul tema dell'Europ e della cittadinanza europea. Il documento uscito dall'assemblea dell'AFE a Parigi il 30 settembre rappresenta un punto di partenza per l'elaborazione di un programma di lavoro che può riassumersi in diverse fasi: (i) elezionie europee, PSE e PD, (ii) cittadinanza europea e rappresentanza degli europei all'estero; (iii) cittadinanza europea, diritti e lavoro.
Si è iniziato a discutere di elezioni europee: come prepararsi, come sollecitare candidati che siano consapevoli del loro compito ed evitare casi Gruber, Santoro etc; come sensibilizzare all'importanza del voto. Da notare la presenza di un membro del PS spagnolo e gli appuntamenti prossimi che ci mettono in relazione con gli omologhi a Parigi (vedi incontro del 16 della commissione Europa del PS).
    Il gruppo di lavoro donne (coordinato da Elena Pasquinelli) prosegue l'attività di ricerca e comparazione della documentazione italiana e europea in tema di prostituzione, libertà delle donne, bioetica e pari opportunità. Verranno pubblicati sul sito i risultati del lavoro e creati documenti collettivi da poter utilizzare in preparazione di proposte di legge, seminari, interventi parlamentari e altro.
    Il gruppo di lavoro energie sta preparando un documento, in questo caso è forte la collaborazione intercircolo con Londra.
    25 ottobre il gruppo di Parigi aderirà alla manifestazione Salva l'Italia con un incontro pubblico presso la Mairie del XIII. Sarà anche  l'occasione per discutere informalmente e aprire il tesseramento al PD Parigi.

3) Elezione presidente dell'Associazione.
l'Associazione Democratici Parigi ha eletto per ovazione Riccardo Spezia come nuovo presidente dopo le dimissioni di Bruno Besana che si è trasferito a Berlino.
19 aprile 2008
Riunione PD Parigi: si riprende!
Le elezioni sono passate, ma ancora tante cose da fare ci aspettano. Per iniziare a parlare delle future attività (che non esistono solo le elezioni), vi invitiamo a partecipare alla prossima riunone del PD Parigi, che si terrà martedì 29 aprile alle 19h15 presso la Fédération Ile de France del PS, 32, rue Alexandre Dumas, 75011.

Sarà presente Maurizio Chiocchetti, responsabile del PD per gli Italiani nel Mondo.

Parleremo insieme di:
- bilancio delle elezioni e della campagna in Francia;
- contributo di Parigi all'apertura di nuovi gruppi del PD in Francia
- prossimi dossiers di lavoro;
- aprire una riflessione e una serie di eventi sul tema "sindacati
nazionali/europei";
- informazione sul lavoro con i socialisti europei per la stesura del
programma per le Europee 2009;
- statuto PD estero : il lavoro per la Costituente continua....

a presto



permalink | inviato da partitodemocraticoparigi il 19/4/2008 alle 11:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
26 gennaio 2008
POLITICA
Decisioni ....
Seppur in un momento politicamente concitato, la riunione di stasera si è svolta tranquillamente e sono state prese un numero non indifferente di decisioni operative:

1) Barbara Revelli e Beatrice Biagini ci hanno raccontato della riunione del PD di Moena. Ne è risultato che il PD estero avrà uno statuto che definirà le varie figure e il tutto dovrebbe essere chiarito in qualche mese. Abbiamo così deciso di attendere la costituzione delle strutture politiche del PD e di andare avanti con il metodo attuale, ovvero i partecipanti alle riunioni prendono le decisioni.

2) E' stato quindi deciso di costituire un'associazione Legge 1901, obbligatoria in Francia per non essere "clandestini" e poter gestire tutta una serie di cose, poter organizzare eventi etc ... L'associazione ha bisogno di tre figure, che sono state elette questa sera stessa dai presenti:

Presidente: Bruno Besana
Segretario: Beatrice Biagini
Tesoriere: Aldo Bechi

l'associazione si costituirà la settiamana prossima. Il primo nome proposto è "Associazione Democratici Parigi", lasciamo i commenti di questo post aperti per ogni proposta. Presto una prima bozza di "ragione sociale" dell'associazione sarà pubblicata in questo sito che sarà anche uno dei luoghi di discussione per la definizione della ragione sociale.
Ulteriori dettagli sull'associazione e sul rapporto associazione/PD saranno esplicati nei prossimi giorni. In ogni modo l'assemblea dei partecipanti le riunioni resta sempre sovrana rispetto alle decisioni politiche. Le cariche politiche verranno quindi elette secondo le linee guida dello statuto per l'estero speriamo brevemente. Nel caso in cui dovessimo accorgerci che la definizione di uno statuto per l'estero dovesse andare per le lunghe potremmo decidere di procedere al dibattito previsto per la definizione degli organi politici del PD di Parigi indipendentemente.

3) L'assemblea dei partecipanti ha deciso che il PD di Parigi appoggerà ufficialmente il candidato del Partito Socialista Francese, Bertrand Delanoe, alle elezioni municipali che si terranno in marzo e parteciperà nelle modalità da definirsi, alla campagna elettorale per Delanoe sindaco di Parigi.
Una prima iniziativa è fissata per giovedì 31 gennaio alla Commissione Federale Europa del PS dove saranno presenti i partiti degli europei di Parigi che sostengono il candidato del PS. Appuntamento per tutti coloro i quali volessero partecipare giovedì 31 gennaio alle 19h in 32, rue Alexandre Dumas (XI arrondissement) presso la Federation de Paris du Parti Socialiste.

4) Sulle vicende recenti siamo riusciti a non deprimerci troppo e a non fare troppa fantapolitica. Stiamo a vedere ....




permalink | inviato da partitodemocraticoparigi il 26/1/2008 alle 1:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
17 gennaio 2008
POLITICA
Assembla Pubblica

Venerdì 25 gennaio alle 19h15, presso la sede ACLI, 28, rue Tillier, 75012 Paris, M. Reuilly Diderot, si terrà la prossima riunione del Comitato PD di Parigi.

All'ordine del giorno:

1- Beatrice Biagini e Barbara Revelli saranno appena tornate dalla Riunione Nazionale del PD estero a Moena, della quale ci daranno un resoconto, in modo da poter conoscere e discutere l'avanzare dei lavori relativi allo Statuto e alla Carta dei Valori del Partito

 
2- Il Comitato per il Partito Democratico Parigi intende dotarsi di un Coordinatore e di un Tesoriere. Ogni elettore delle primarie e tutti coloro che vogliano partecipare al processo di costituzione del PD a Parigi potranno votare, e presentare la propria candidatura.

Durante questa riunione chiunque lo vorrà potrà presentare la propria candidatura, e si potrà iniziare a discuter di come i vari candidati itendano portare avanti la costruzione del Partito Democratico nel particolare contesto degli Italiani a Parigi.

Il voto si terrà dopo la successiva riunione di dibattito pubblico.

 

Si inizierà a parlare anche di: Elezioni comunali francesi; Iniziativa sindacati nazionali – sindacati europei.

 

Partecipate numerosi!




permalink | inviato da partitodemocraticoparigi il 17/1/2008 alle 14:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Rubriche
Link
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Curiosità
blog letto 1 volte